Bombardoni in viaggio per l'Italia


Questa è la mia seconda proposta per il contest Pasta Bufala e Fantasia! La Mozzarella DOP nei Primi Piatti organizzato da Le strade della Mozzarella. Il tema è sempre la mozzarella di bufala campana da abbinare con un tipo di pasta del pastificio Leonessa: per questa ricetta ho scelto di provare i bombardoni, un formato molto particolare, che ricorda le penne, ma ha dimensioni decisamente maggiori.


Se la scorsa volta avevo preparato una crema di mozzarella da abbinare ai paccheri, oggi ho preferito semplicemente tagliarla e adagiarla sulla pasta che, col suo condimento, fa da base a questo meraviglioso prodotto.
Ho scelto sapori piuttosto forti, che però se sono ben bilanciati nelle dosi non si coprono l'uno con l'altro ma si distinguono bene in bocca, armonizzandosi in una piacevole sensazione per il palato: l'affumicato, ad esempio, trovo che si sposi molto bene con la mozzarella di bufala e se usato con parsimonia esalta quel suo particolare sentore che ricorda il fieno. Avevo in mente questo connubio, infatti, da un po' di giorni, senza ancora avere bene in mente come realizzarlo, finché è arrivata l'intuizione: Bombardoni in viaggio per l'Italia. Ho pensato a un viaggio con partenza da Napoli, con la sua pasta trafilata al bronzo, e dalla Campania, con la sua mozzarella di bufala, per spostarsi al nord, in Liguria, con le fave e le acciughe, quelle acciughe che anticamente percorrevano la via del Sale e approdavano in Piemonte per essere usata nella bagna caoda, da gustare con diverse verdure, tra cui i peperoni.

Un omaggio all'Italia e ai suoi prodotti, un omaggio al tricolore, un omaggio a questa mia patria, che ha tanto bisogno di risollevarsi e che nonostante tutto amo ancora :)
Bombardoni Leonessa al ragù di fave e acciughe, con crema di peperone rosso, briciole di patata affumicata, acciughe croccanti e mozzarella di bufala campana DOP


Ingredienti
per 4 persone
200 g di Bombardoni Leonessa
1 mozzarella di bufala campana DOP
4 filetti di acciughe sott'olio
per il ragù di fave:
200 g di fave della riviera ligure
1 scalogno
2 filetti di acciughe sott'olio
olio evo ligure delicato
sale integrale
per le briciole di patata affumicata:
1 patata di montagna del cuneese
3 rametti di rosmarino
sale affumicato
per la crema di peperone:
1 peperone quadrato rosso
1 goccio di aceto di vino bianco
olio evo ligure delicato
sale integrale

Procedimento
Pelare la patata, tagliarla a dadi e sbollentarla in acqua bollente. Scolarla e disporla sulla griglia di una pentola per la cottura a vapore. Dar fuoco ai rametti di rosmarino e appena la fiamma si spegne, posizionarli nella parte sottostante della pentola, disporre la griglia e chiudere con il coperchio. Lasciare affumicare per una decina di minuti. Schiacciare la patata con uno schiacciapatate in modo da formare delle briciole e farle riposare per qualche ora in frigo.
Lavare il peperone, spennellarlo e cuocerlo nel forno a 200° finché la pelle sarà bruciata. Spellarlo e privarlo dei semi. Frullarlo con un minipimer insieme a un goccio d'aceto, dopodiché condire con un filo d'olio evo e un pizzico di sale. Tenere in caldo.
Tagliare la mozzarella di bufala a bastoncini e tenere l'acqua di governo da parte.
Portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua.
Mondare le fave, sgranandole dal baccello e privandole della pellicina. Pelare e tritare lo scalogno. In una casseruola scaldare un filo d'olio evo e rosolare lo scalogno tritato insieme alle acciughe, che si scioglieranno e insaporiranno l'olio. Aggiungere le fave e fare rosolare per un paio di minuti, bagnando con un goccio di acqua di governo della mozzarella di bufala e con un goccio di acqua della pasta. Aggiustare di sale.
Salare l'acqua e cuocervi i bombardoni.
Nel frattempo far abbrustolire, in una padellina, 4 filetti di acciuga, per pochissimo tempo, solo per renderli croccanti.
Scolare i bombardoni e farli saltare con il ragù di fave.
Sul fondo di un piatto caldo, disporre un cucchiaio di crema di peperoni. Adagiarvi sopra, leggermente a lato, qualche bombardone (io ne ho messi tre) condito con il ragù; aggiungere un filetto di acciuga croccante, alcune briciole di patata affumicata e qualche bastoncino di mozzarella di bufala.


Con questa ricetta partecipo al contest de Le strade della Mozzarella Pasta Bufala e Fantasia! La Mozzarella DOP nei Primi Piatti





50 commenti:

  1. Un percorso che mi piace moltissimo con i sapori che amo di più. Questo piatto da un tocco primaverile a queste giornate uggiose!

    RispondiElimina
  2. questo piatto è stuzzicante per gli occhi e per il palato, mi piace questo viaggio da sud a nord :)

    RispondiElimina
  3. Un mix di sapori che mi incuriosiscono molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali e fammi sapere che ne pensi ;)

      Elimina
  4. Quando penso che mi hai già stupita..riesci a stupirmi ancora di più..non so più che aggettivi usare per descrivere i tuoi piatti..è una meraviglia..e mi piace tanto il senso che hai voluto dare al nome che hai pensato..davvero perfetto ! Elisa, sei bravissima..ma davvero tanto !
    Ti abbraccio forte :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, grazie davvero *_*
      Un baciotto

      Elimina
  5. Incontro di colori, sapori, consistenze... tutto si miscela ma ogni ingrediente mantiene intatta la sua identità. Mi ispira, molto... :-)

    RispondiElimina
  6. sai che le acciughe non sono la mai passione, ma tutto il resto... quello si che è una delizia, amo la mozzarella di bufala, mi piace tanto la crema di peperoni e le fave credo creino un buon contrasto anche di consistenza!! ma ora dimmi.. queste patate affumicate.. no dico.. una genialata!!! e la foto è davvero molto raffinata!! che dire.. ormai qui solo grandi ricette!!! tanti bacini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tizi :D L'affumicato ce l'avevo in testa dall'inizio perché trovo che stia bene con il sapore della bufala :)
      Un bacione enorme!

      Elimina
  7. Semplicemente meravigliosa!! Eli sei troppo brava.. colori, presentazioni, consistenze.. ragazza mia, hai un talento!! TVTB!

    RispondiElimina
  8. Mi incuriosisce molto l'affumicatura delle patate e mi hai fatto ricordare che ad un corso di cucina ci avevano fatto provare i carciofi affumicati. Ancora non ho provato a replicare e adesso dopo il tuo post ho un esperimento in più da fare, oltre ai carciofi proverò anche le patate. Oltre a questo, il piatto mi sembra davvero ben strutturato, con molti sapori che si completano a vicenda, mi piace davvero molto, brava brava!!

    RispondiElimina
  9. Che simpatico il nome di questa pasta, li ho sempre chiamati "pennoni"! Quel condimento tricolore è un mix di sapori e consistenza davvero intrigante. E le briciole di patata affumicata? Sei troppo avanti :) Complimenti di cuore, un bacione e in bocca la lupo per il contest ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io li ho sempre chiamati pennoni, ma probabilmente ci sarà qualche marchio che in effetti li chiama così...ora non ricordo :)
      Grazie mille cara :*

      Elimina
  10. La prima foto è fantastica. E tutto il resto è come al solito "superior". Questo cara Elisa è l'ennesimo "piatto di ristorante". Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Clara e questo è l'ennesimo commento che mi fa arrossire! Grazie! :)
      Un bacio a te!

      Elimina
  11. questo è un piatto da chef! bravissima e che voglia!!!

    RispondiElimina
  12. Che abbinamento Ely! Bravissima!

    RispondiElimina
  13. eccola! aspettavo la tua ricetta per qst contest. E come prevedevo, ne sono come sempre incantata.

    RispondiElimina
  14. Bellissimo questo piatto.. ricorda proprio l'italia.. Se ti và passa a vedere anche la mia rivisitazione di questo contest..

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
  15. Ciao Elisa.

    Questo tributo al tricolore è qualcosa di molto bello dal punto di vista estetico (mi sembra di sentirlo, il Bastianich, che ti dice "telefono in mio ristorante stellato in New York e faccio preparare per menù di questa sera"), sfizioso e ed invitante al punto che vorrei provarlo ora, subito... adesso!. Fotografato come sempre in modo impeccabile!

    E proprio grazie alle tue foto ed alle tue rubriche dedicate alla Food Photography che a me, appassionato di altri generi fotografici, si è aperto un mondo. Al momento da semplice fruitore, ma le tue nozioni di base sono per me un solido punto di partenza e prima o poi...

    Con la speranza che possa farti piacere, sul mio post di oggi ho inserito una citazione/tributo che ti riguarda.

    Un saluto e complimenti per tutto :)
    Flavio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Flavio! Ahahah la frase alla Bastianich mi ha sollevato l'umore che oggi non è particolamente alle stelle :) Ma anche i tuoi complimenti e il tuo post mi fanno un immenso piacere, quindi grazie e ora corro a leggere meglio :)

      Elimina
  16. I colori sono una serenata alla nostra Penisola, i sapori ne sono la dichiarazione d'amore. I tuoi piatti sono sempre di grandissima ispirazione e con l'estrema semplicità di ingredienti di livello, sai parlare senza parole.
    Ti faccio grandissimi auguri di Buon Pasqua. Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patty, e auguri, in ritardo anche a te! :)

      Elimina
  17. Elisa cara, passo per lasciarti i miei auguri di buona Pasqua. Ti abbraccio forte :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro! Anche io in ritardo ti faccio tanti auguri :*

      Elimina
  18. un primo invitante e così colorato, fa proprio primavera (anche se non è ancora arrivata) buona Pasqua, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  19. bellissima ricetta!!! di gran classe!!!! ne approfitto e ti faccio tanti auguri di una serena Pasqua!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! E auguri ritardatari anche a te :)

      Elimina
  20. carissima, è un piatto delizioso che ero convinta di aver già commentato.....sto perdendo colpi.
    Buona Pasqua carissima, a te e famiglia
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah non hai idea di quanti colpi stia perdendo io :P
      Grazie cara e, a questo punto, buona Pasquetta a voi! :)

      Elimina
  21. fortuna che volevi fare qualcosa di simile alla mia umile ricetta e ci hai ripensato... no dico.......... ma tu ragazza mia lo sai che non dovresti stare dietro al pc ma dietro ai fornelli vero??? sei un talento.. quelle briciole di patate poi..........
    :O* bacio bacio bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma va lààà che la tua ricetta era bellissima!! :D
      Comunque grazie, tesoro! Grazie grazie :****

      Elimina
  22. Semplice e sublime *_* .. Complimenti!

    RispondiElimina
  23. splendida la tua proposta!!! complimenti vivissimi! bacione:)

    RispondiElimina

I commenti mi aiutano a crescere: ditemi tutto ciò che pensate, soprattutto se qualcosa non vi piace o vi lascia perplessi.

 

IL MIO LAVORO: CUCINA A DOMICILIO

IL MIO LAVORO: CUCINA A DOMICILIO
.

Il mio blog è #SLOWTHINKING

GENTE DEL FUD

I miei lettori

Seguimi tramite email

Blog di cucina

Rubrica di teatro