17 aprile 2012

Tagliatelle think pink


Ohh finalmente è tornato il sole ed io sono felicissima! :D Avrei voglia di prendere pupo e cagnolino e passeggiare al parco tutto il pomeriggio, portandomi dietro un buon libro e la macchina fotografica...se non fosse che ho una montagna di roba da stirare che fa venire i brividi. Non posso proprio più rimandare...ma perché odio così tanto stirare?? ç_ç
Beh se il bel tempo non ci abbandona nuovamente, domani mi concederò una lunga passeggiata con loro...
Intanto mi dedico a quello che ormai è diventato un appuntamento fisso: il contest a colori di Cinzia e Valentina, questo mese dedicato al rosa. E quale colore migliore per rappresentare la mia serenità in questa giornata di sole? A me il rosa trasmette proprio sensazioni di gioia...
E quindi vi presento queste tagliatelle think pink, vale a dire tagliatelle di fragole con bisque di gamberi profumata alla menta.
Un piatto un po' particolare, forse anche azzardato, lo ammetto, ma dosando bene gli ingredienti si ottiene un risultato delicato e saporito: il dolce-aspro delle fragole si bilancia bene con la salinità della bisque e dei gamberi e la menta dà un tocco di freschezza.


Ingredienti per due persone
Per le tagliatelle
150 g di farina di grano tenero 00
50 g di semola rimacinata di grano duro
1 uovo
4-5 fragole
Per la bisque e il condimento
200 g di gamberi
1 pezzo di cipolla
1 pezzo di carota
1 pezzo di sedano
1 noce di burro
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
acqua
1 cucchiaio di fecola di patate
menta fresca
olio evo
1 spicchio d'aglio

Procedimento
Mescolare le due farine, disporle a fontana e unirvi, iniziando a mescolare dal centro, l'uovo e le fragole frullate. Impastare per una decina di minuti finché si otterrà un impasto liscio e compatto.
Stendere la pasta e infarinarla con altra semola di grano duro. Se troppo grossa tagliare dei rettangoli lunghi una trentina di cm. Ripiegare i lati opposti verso l'interno finché combaciano al centro e con un coltello ricavare le tagliatelle. Se possibile stenderle per farle asciugare, prima di cuocerle.
Per la bisque, separare i gamberi dal loro carapace; mettere i gusci in una casseruola con una noce di burro e farli tostare. Coprire con acqua e aggiungere un pezzo di carota, uno di cipolla e uno di sedano. Lasciar sobbollire per una trentina di minuti. Nel frattempo scottare i gamberi sgusciati con un filo d'olio evo e uno spicchio d'aglio. Ridurre e frullare la sala con un minipimer. Filtrarla con un colino (possibilmente un chinoix) e riportare sul fuoco; aggiustare di sale e aggiungere il concentrato di pomodoro. Quando riprende il bollore addensare con la fecola di patate, previamente sciolta in un goccio d'acqua fredda (c'è chi aggiunge anche la panna, ma come ho già detto più volte non la amo abbinata ala pesce, quindi prediligo la versione più pura). Insaporire con menta fresca tritata e spegnere il fuoco.
Cuocere le tagliatelle in acqua bollente salata per 5 minuti, scolarle e condirle con la bisque. Servire con i gamberi scottati.


Con questa ricetta partecipo al contest Color&food, what else? Aprile...think pink!


e al contest Fragole a colazione


46 commenti:

  1. ah quanto odio stirare anch'io...ma sa da fà.....uff!
    le tue tagliatelle rosa...chic...raffinate...ma soprattutto gustosissime!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì era proprio da fare uff :P
      Grazie, un bacio

      Elimina
  2. Non parlare di stirare! Piuttosto farei 10 ore di lavoro!! favolose queste tagliatelle, buon stiro .. a presto..

    RispondiElimina
  3. Ammiro molto la tua fantasia: bravissima, Elisa! Queste tagliatelle sono fantastiche...un saluto affettuoso
    simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio cara Simo, un abbraccio!

      Elimina
  4. Bellissimo piatto..davvero bello !
    P.S. Anche io non amo stirare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che accomuna un po' tutte questo odio :P

      Elimina
  5. Chapeau a questo piatto elegante, raffinato e una vera tentazione!! Grandissima idea questa tagliatella, me la segno, mica solo per il contest!
    ciaoooooooooo

    RispondiElimina
  6. Anche io odio stirare!
    Che bel piatto raffinato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non è che "amore per la cucina=odio per il ferro da stiro"? :P

      Elimina
  7. ..vogliamo pubblicare una foto delle mie pile da stirare? No, non vorrei fare figuracce!
    Però queste tagliatelle, con le fragole, le segno: veramente scopro che non ci sono confini alla fantasia in cucina, complimenti per questo piatto da veri gourmet, e grazie di averlo fatto apposta per noi: è un onore cara Elisa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia altro che figuracce! Stavo notando ora quanto si vede nella tovaglia viola la mia INCAPACITA' a stirare ç_ç questa tovaglia più la stiro e più si vedono le pieghe uffa! Sono proprio incapace!
      Grazie a te cara! L'onore è tutto mio: solo poter partecipare a un contest bello come il vostro mi rende felicissima! ;)
      Baci

      Elimina
  8. Io detesto stirare ! Che voglia di mangiare queste tagliatelle! ho fame ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì ora ne sono certa: se ami cucinare, odi stirare! hihihi
      Smack

      Elimina
  9. caspita ma che idea le fragole nella pasta....foooorte!
    Complimentissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo...ho azzardato un po' ma alla fine è piaciuta :P

      Elimina
  10. che belle queste tagliatelle! approfitto per lasciarti il link al nostro primo contest se ti va di partecipare:-)
    http://dolcemporiofirenze.blogspot.it/2012/03/il-dolce-della-domenica-49-e-il-1.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gaia, ora vengo a sbirciare, grazie per l'invito ;)

      Elimina
  11. Anch'io odio stirare! Preferisco dedicarmi alla cucina!!
    Che bell'idea queste tagliatelle rosa!!
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco infatti: viva la cucina e abbasso il ferro da stiro tzè :P

      Elimina
  12. bella idea quella delle fragole per colorare le tagliatelle e ottimo il condimento!
    ps putroppo oggi da noi ha piovuto quasi sempre :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gio io spero tanto che qui non torni a piovere ç_ç

      Elimina
  13. Un piatto decisamente originale ma davvero gustoso! Mi piace questo mix di sapori e colori! ;-)

    RispondiElimina
  14. Anche io odio terribilmente stirare... rimando sempre e poi mi trovo con una montagna di panni!
    Il rosa è il mio colore preferito, questa ricetta quindi la sento tanto mia :)
    Un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco la stessa cosa la faccio io: rimando, rimando e la montagna cresce, cresce, cresce...uff!
      Grazie cara, un bacione ^^

      Elimina
  15. Cara Elisa..più vedo le tue ultime foto e più ti dico che stai spendendo bene bene i tuoi soldini per questo corso di fotografia! Sempre più belle, luce azzeccata! Brava! Ma non sono passata di qua solo per le foto..volevo dirti che hai creato un piatto davvero originale!Complimenti!Mi ispira proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, hai letto la risposta all'ultimo commento che mi hai lasciato nel post dell'hummus?
      Un bacione

      Elimina
  16. io vorrei conoscere qualcuno a cui piace stirare... io ho ridotto al minimo indispensabile!!! comunque... moooolto creative le tue tagliatelle.. sarei curiosissima di assaggiarle.. bello anche come impiattato!! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara grazie! :)
      Comunque io conosco gente a cui piace ç_ç come fanno?? :P
      Smack

      Elimina
  17. Sono davvero senza parole! Creativa, gustosa, presentata impeccabilmente!!!!
    Grazie infinite per aver partecipato al contest!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  18. ma a me piace stirare!!!!! pensa che al liceo andavo a casa di una mia amica.. lei mi preparava le tavole di disegno e io le stiravo la divisa per la lezione di karate che seguivamo insieme. cioè, uno scambio equo..almeno per me!!!
    comunque signora mia questo piatto è molto fashion.. :O) quelle foglioline di menta ci stanno che è una bellezza!
    p.s.: se tu mi cucini un piatto di queste tagliatelle io ti stiro un paio di camicie....

    RispondiElimina
  19. interessante!
    poi.. i tuoi umini andranno in giro anche con le magliette stropicciate, ma di certop non a stomaco vuoto :D

    RispondiElimina
  20. Ciao Elisa, mi sono unita anch'io al tuo bellissimo blog! Scopro con piacere che non solo siamo compagne di MTC, ma anche di colors&food!!
    Ottimo il tuo piatto! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bucci, ti ringrazio! Questi giochini mensili creano dipendenza :P

      Elimina
  21. BRAVAAAAAAA.... TESORINO, PER IL TUO COMPLEANNO HAI PURE VINTO UN CONTEST!!!!! CHE BELLO!!!! UN BACIONE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che? Che? Che? :O Ora vado a vedereeee *_*

      Elimina
  22. Ciao! Complimenti per la vittoria, ma anche per la ricetta. Non l'avevo vista prima e la trovo moooolto particolare.

    ^_^
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho osato un po' ma alla fine è piaciuta...meno male!! :) Grazie cara! ^^

      Elimina
  23. complimenti un piatto raffinato :)

    RispondiElimina

I commenti mi aiutano a crescere: ditemi tutto ciò che pensate, soprattutto se qualcosa non vi piace o vi lascia perplessi.