Insalata di girasoli

"Dipingo come un marsigliese che stia mangiando la Bouillabaisse; non c'è da sorprendersi, sto lavorando a dei grandi girasoli" (Agosto 1888, Van Gogh, in una lettera a Theo)


E' proprio nel 1888 che Van Gogh dipinge la sua Natura morta: vaso con quattordici girasoli: un vaso di coccio giallo, uno sfondo anch'esso giallo (nella prima versione era grigio-azzurro) e i girasoli gialli-marroni, che rappresentano la sua arte, il suo abbandono al sole e sono simbolo della sua predilezione per questo colore (fonte: Pierre Cabanne, Vincent Van Gogh, Rusconi libri per Idealibri)


Adoro Van Gogh, da sempre.
Qualche giorno fa, proprio pensando a lui e alla sua meravigliosa natura morta, ho acquistato, dal mio verduriere di fiducia (che spesso offre prodotti dei contadini e dei campi) quelli che noi piemontesi chiamiamo Girasoli, ma che non sono altro che le piantine del Tarassaco.
Solitamente i "girasoli" vanno mangiati in insalata, con la valeriana e l'uovo sodo. Io ho pensato a un'insalatina leggermente diversa: mela per contrastare con la sua dolcezza l'amaro del tarassaco, pinoli tostati per dare una nota croccante, formaggio stagionato per conferire un tono salato e un "crostone" di polenta per accompagnare.
Vi comunico che  questa ricetta nasconde un piccolo segreto, una sorpresa che potrete scoprire nei prossimi giorni. Se mi leggerete, dopo l'annuncio dei vincitori del mio primo contest (che avverrà in questo fine settimana), seguirà anche una sorpresa...diciamo la prossima settimana (nano permettendo) :D



Ingredienti per due persone
125 g di farina di mais
250 ml di acqua
Girasoli ovvero pianta di Tarassaco, un piatto (perdonatemi ma non l'ho pesato)
20 g di pinoli
1/2 mela Golden
un pezzo di formaggio stagionato (io ho usato il Bra duro)
sale
olio evo
aceto di mele


Procedimento
Preparare la polenta, portando l'acqua ad ebollizione e versando a pioggia la farina di mais; mescolare e far cuocere per 40 minuti (potete anche usare una polenta istantanea se, visto che andiamo verso la bella stagione, non avete voglia di star dietro a una cottura lenta). Quando la polenta sarà pronta, stenderla su un tagliere e lasciar raffreddare.
Nel frattempo preparare l'insalata: lavare e spezzettare grossolanamente i girasoli. Tostare i pinoli e unirli al tarassaco. Pelare e tagliare la mela a cubetti, tagliare il formaggio a dadini e mescolarli al resto. Condire con sale, olio evo e aceto di mele.
Ricavare dalla polenta dei dischetti, con un coppapasta o semplicemente aiutandosi con un bicchiere, e abbrustolirli in una padella calda.
Disporre nel piatto il disco di polenta caldo e l'insalata fredda sopra.





Con questa ricetta partecipo al contest InsalaTiAmo

e al contest Insalatando



42 commenti:

  1. bella ed insolita insalata...se solo potessi mangiare le mele... bellissimo post, molto molto interessante! buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Come mai niente mele? Potresti provare a sostituirle con le pere... ;)
      Buona giornata anche a te! ^^

      Elimina
  2. Sono incantata di fronte a questa insalata ciosì particolare...ti seguo! ciao

    RispondiElimina
  3. Assolutamente favolosa!!!!! Mi piace questa insalata che trovo nei prati in montagna e la mela smorzerà quel gusto amarognolo che si porta nel cuore! Perfetta! Baci

    RispondiElimina
  4. Adoro utilizzare le erbe spontanee...e questo è un insieme di deliziosi prodotti che in un solo boccone racchiudono tanta salute!

    In bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  5. Per un attimo ho pensato che si potessero mangiare anche i fiori oltre ai semi di girasole! Davvero originale ed intrigante la tua insalata abbinata alla polenta, mi ispira un sacco. Complimenti, in bocca al lupo per il contest ^_^

    RispondiElimina
  6. Io ci sono andata anche in olanda per veder dal vivo i suoi capolavori!!!!
    Pensa quanto lo amo io!!!!!

    E amo anche la tua insalata!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohh beata teeee! Quanto ti invidio!! *_*

      Elimina
    2. anch'io adoro Van gogh. Infatti ho un quadro di girasoli appeso sopra il camino, beh.. non è certo del maestro ma ci accontentiamo :-)
      e amo moltissimo il tarassaco crudo, proprio in insalata, generalmente con l'uovo sodo. Ma devo provare la tua ricettina che mi sembra squisita

      Elimina
    3. Io ho solo un bel libro: quello che si vede nella foto. Di riproduzioni niente Van Gogh, solo un Klimt ;)
      Baci

      Elimina
  7. Adoro il tarassaco, per cui prendo subito nota!!! Baci

    RispondiElimina
  8. ero convinta di trovare anche i fiori, non li ho trovati ma non sono affatto rimasta delusa anzi...che esplosione di gutsi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. cara Elisa ho avuto la fortuna di vedere una bellissima mostra su van gogh e gauguin ad amsterdam ed me ne sono ancora più innamorato!
    insalata perfetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che fortuna! Non sai quanto ti invidio!! *_*

      Elimina
  10. che insalata deliziosa! davvero complimenti! un bacio :)

    RispondiElimina
  11. Risposte
    1. Di sapere i vincitori o per la sorpresa? :P

      Elimina
  12. Ciao Elisa! E' un grandissimo piacere conoscerti ! Grazie di essere passata da me ! A preso e complimenti per il blog..ho fatto un bel giretto, e mi piace tanto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mary! Piacere mio ;)
      Anche il tuo blog mi piace molto e ti seguirò volentieri ^^

      Elimina
  13. splendido post cara Elisa, è un piacere leggerti!!!!!!

    RispondiElimina
  14. bellissimo questo bicchierino d'insalata.. bello anche "l'abbinamento" con il quadro!! originale come sempre.. non ho mai mangiato il tarasacco.. visto qui sembra davvero buono!!!
    un bacione buona notte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! Se ti piacciono i sapori un po' amarognoli e se ti capita di trovarlo nei campi, provalo perché è davvero buono! :)
      Bacione

      Elimina
  15. Van Gogh piace moltissimo anche a me!! L'insalata è splendida:)))) Un abbraccio e buon w.e.!!

    RispondiElimina
  16. Bel post e buonissima l'insalata...ciao e buon we.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e buon fine settimana anche a te! :)

      Elimina
  17. bel post ed un piatto interessante

    RispondiElimina
  18. Ciao,
    sono nuova di queste parti e le tue creazioni mi piacciono molto.
    Passerò a sbirciare spesso.
    A presto!

    RispondiElimina
  19. questa si che è una ricetta speciale e originalissima!
    brava, io faccio il tipo per te!! in bocca al lupo e complimenti a tutte le vincitrici del tuo contest... alcune ricette sono una cosa da buttarsi per terra...
    brave alle mie amiche!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!! :D E crepi il lupo! ^^

      Elimina
  20. grazie per aver partecipato con la tua proposta!!!

    RispondiElimina

I commenti mi aiutano a crescere: ditemi tutto ciò che pensate, soprattutto se qualcosa non vi piace o vi lascia perplessi.

 

IL MIO LAVORO: CUCINA A DOMICILIO

IL MIO LAVORO: CUCINA A DOMICILIO
.

SCRIVO PER...

MTC member and winner!

MTC member and winner!

I LIBRI DELL'MTCHALLENGE

AIFB

GENTE DEL FUD

Blog che seguo

I miei lettori

Seguimi tramite email

Translate

Archivio